PROGETTARE UN PODCAST IN CLASSE

– Divertimento e competenze –

Saper parlare, esporre in modo corretto un concetto, sostenere la propria tesi ed avere la competenza oratoria non è scontato.

La scuola insegna come scrivere, far di contro, analizzare,valutare e parlare ma l’oratoria, l’arte del parlare rivolgendosi a un pubblico su argomenti d’interesse collettivo, non è spesso contemplata.

I programmi disciplinari alcune volte imbavagliano, stingono i tempi su conoscenze già affrontate in altri ordini di scuole lasciando indietro competenze che potrebbero essere sviluppate in modo più adeguato ed utile in un virtual-world in continuo movimento dove anche l’arte oratoria è divenuta indispensabile.

Il Dabate, oramai utilizzato in molte scuole,aiuta a formarsi un’opinione, sviluppare competenze di public speaking e di educazione all’ascolto, autovalutarsi, migliorare la propria consapevolezza culturale e l’autostima 

ma non è l’unico “mezzo” del quale possiamo avvalerci nella scuola.

Spesso le idee vengono dagli stessi studenti.

Ho sempre sostenuto che l’insegnate ha il dovere professionale, ed oserei dire morale, di ascoltare i propri alunni.

Non un ascolto fine a sé stesso ma un ascolto attivo, basato sull’accettazione e l’empatia, stabilendo quel contatto autentico che può diventare base per relazioni arricchenti ed efficaci.

All’interno del contesto scolastico, sentirsi ascoltati e accolti aiuta ogni ragazzo a sentirsi parte integrante del gruppo, a superare possibili difficoltà e migliorare il clima di classe.

L’ascolto attivo permette di promuovere gli interessi, i bisogni formativi e i punti di forza degli studenti, sostenendo e aiutando il loro apprendimento.

Questo è il motivo per il quale cerco sempre di ascoltare le richieste che nascono dagli interessi, dalle curiosità e dalle passioni dei miei alunni.

E’ stato così che in un giorno qualunque, di una lezione qualunque un mio studente ha proposto una nuova attività: realizzare dei podcast.

Certamente l’obiettivo dell’alunno X non era didattico né metodologico, ma la sua proposta aveva colpito la mia attenzione.

Realizzare podcast a scuola!

Mi sono informataperché il docente non sa tutto, non sa fare tutto, non conosce tutto ma può e deve informarsi, formarsi continuamente, crescere insieme ai suoi alunni.

Come afferma Luca Raina in un articolo semplice e pratico, questa metodologia è stata dapprima adottata negli Stati Uniti e successivamente in Italia, caratterizzandosi come metodologia innovativa, inclusiva, digitale e sfidante che, sfruttando l’audio, consente agli alunni, soprattutto a chi ha difficoltà di lettura e scrittura, di mettere in gioco le proprie capacità senza sentirsi penalizzato.

https://it.pearson.com/aree-disciplinari/italiano/didattica-digitale/noi-e-podcast-dare-voce-alunni.html#

Sicuramente la realizzazione di un podcast come attività didattica permette agli studenti di :

  • migliorare l’uso l’arte della lingua orale e scritta
  • migliorare la dizione
  • usare efficacemente il tono della voce e acquisire confidenza con l’esposizione orale digitale
  • migliorare le competenze nella ricerca di dati ed informazioni
  • migliorare le competenze di analisi e sintesi

Ma non solo!

La realizzazione di un podcast ha la capacità di sviluppare anche delle competenze trasversali come

  • uso positivo, critico ed efficace di tecnologie
  • imparare a gestire la propria emotività
  • imparare a lavorare in team
  • rispettare regole e scadenze

Prima di iniziare il lavoro

  • ho letto attentamente

la “Didattica con il Podcasting e la Web-Tv” di Luca Piergiovanni e Dario Tognocchi, un valido supporto per chi si avvicina per la prima volta a questa metodologia

https://progettotetratic.files.wordpress.com/2014/04/didatticaconilpodcastin.pdf

  • ho ascoltato/visto i video su youtube

Successivamente ho stabilito la modalità di attuazione dell’idea progettuale :

  1. Lezioni introduttive – docente
  2. Scelta dei nickname – studenti con la supervisione del docente
  3. Scelta del nome del podcast – gli studenti, attraverso un brainstorming in aula
  4. Scheda di progettazione podcast (in itinere) – da parte del gruppo studenti
  5. Scelta dell’argomento da trattare – insieme ai miei studenti
  6. Divisione dei compiti all’interno dell’argomento scelto e ricerca delle fonti da cui trarre informazioni e notizie- studenti con il supporto della docente
  7. Approfondimento singolo o di gruppo del materiale raccolto – studenti
  8. Brainstorming con il materiale raccolto – studenti
  9. Scrittura del canovaccio con scelta del titolo del podcast – studenti
  10. Prove di trasmissione in cui si verifica la durata dell’episodio e la qualità del materiale raccolto (con eventuale selezione di ciò che va tenuto e di ciò che va scartato) – studenti con il supporto del docente
  11. Registrazione definitiva e pubblicazione – studenti con il supporto del docente e di un esperto informatico

Ultimo punto da non sottovalutare sono i criteri, i tempi e i modi della verifica e della valutazione.

Oltre alla valutazione delle competenze disciplinari, il docente deve tener conto :

  • dei progressi registrati in ambito cognitivo e relazionale
  • della qualità dei contenuti proposti
  • dei risultati ottenuti nell’uso della strumentazione di registrazione e dei software per la gestione del sito
  • i giudizi degli ascoltatori

Bisogna stabile quindi :

  • test per la verifica del progetto (iniziale, in itinere e finale)
  • questionario di gradimento finale
  • una griglia per la valutazione delle competenze acquisite
  • una griglia per la valutazione delle competenze digitali
  • una per la verifica degli obiettivi relazionali ed emozionali

Se il tema è l’identità della persona, la sua educazione culturale e giuridica e/o la sua azione civica e sociale è indispensabile utilizzare anche

  • una griglia per la valutazione delle competenze di Cittadinanza e Costituzione

Il lavoro degli studenti è ancora in atto ma presto vi comunicherò i link dei podcast e potrete giudicare voi stessi.

Sembra tutto per iniziare questa prossima avventura;

il materiale completo nel prossimo articolo con i podcast!

A presto!

4 Replies to “PROGETTARE UN PODCAST IN CLASSE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *